La balena più sola al mondo

Tutte le balene sono in grado di comunicare tra loro a grandi distanze, ma il traffico navale crescente lo rende sempre più difficile. È comunque un problema sormontabile se paragonato a quanto deve sopportare la “balena più sola al mondo”. La balenottera comune normalmente comunica a una frequenza di 20 hertz e sente solo i suoni che si avvicinanano a tale frequenza. Ma qualche anno fa, un gruppo di sbalorditi cetologi ha scoperto una balenottera comune con un handicap del tutto particolare: canta a una frequenza di circa 52 hertz. Il che significa che nessun’altra balenottera può sentirla, e così la poveretta si tritrova tagliata fuori da ogni rapporto sociale con le sue congeneri. Forse credono sia muta, che appartenga a un’altra specie o che sia un’eccentrica asociale. “La balena più sola al mondo” se ne sta per conto suo. E neppure segue le vie migratorie delle altre per i mari del pianeta.

[Morten A. Strøksnes, Il libro del mare, traduzione di Francesco Felici, Milano, Iperborea 2017, p. 67]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *