Io e Alanis, 20 anni dopo Jagged Little Pill

Già a partire dalla voce sembrava una bellissima persona. E la era. D’altronde di una cantante, quella è l’unica cosa importante. Alanis Morissette, nell’estate del 1995 pubblicava il suo primo singolo con una grande etichetta, la Maverick di Madonna, e per un anno o poco più avrebbe continuato a sfornare un Ep dopo l’altro, tratti da un disco che in tre anni vendette circa 13 milioni di copie e accompagnò un tour di 18 mesi che si allargò per tutto il mondo, tra festival e singole leg. Continua a leggere

Wonderwall e le scarpe

Il treno che viaggiava verso Paola (Calabria, per intenderci) era un via vai di luci e parole. Da “Wonderwall” alla “cuccetta”, equivalente ad un concistoro di poliglotti, si sentiva l’odore incantevole dei chilometri (dei piedi) dei viaggiatori.

La domanda più ricorrente, dopo una notte insonne ad ascoltare “Learning to fly” dei Pink Floyd, era, appena scesi dalle cuccette: “Ma cosa le abbiamo prese a fare se non abbiamo dormito?“, “Lei dove deve andare?“.

Io dovevo andare a Cosenza.

Dovevo andarci da un anno e qualche mese.

Continua a leggere